I Giardini Notevoli

Text Size

Current Size: 100%

Versione stampabile

 

Hyères, il giardino della Costa Azzurra

Hyères è una città-giardino. Viene chiamata città delle palme, ma come non essere conquistati anche dagli aranci, che profumano le strade quando sono in fiore e le colorano tutto l'anno con il verde profondo del loro fogliame. Qui, i bambini giocano alle guerre di arance all'uscita di scuola! In primavera, le mimose fuggono dai giardini e saltano oltre le griglie. Qui, il fiore è re: nei giardini pubblici (la visita dei quattro "giardini notevoli" riserva belle sorprese), ma anche nei mercati, dove i produttori vendono tutto l'anno rose, anemoni e peonie, e sotto le serre, poiché Hyères costituisce il primo mercato dei fiori recisi di Francia.

Il giardino Olbius Riquier è ideale per i più piccoli. Tanti giochi, un trenino, un maneggio, un chiosco, un mini-zoo... per la gioia di tutti i bambini.

Riservatevi il tempo necessario per scoprire i giardini della città. Potrete vedere alberi e piante rare portati, nel XIX, da botanici appassionati in occasione dei loro grandi viaggi.

 

Il giro del mondo... in un giorno

Il giardino Olbius Riquier è ideale per i più piccoli. Tanti giochi, un trenino, un maneggio, un chiosco, un mini-zoo... per la gioia di tutti i bambini.

Sovrastando la città medievale, il parco del Castel Sainte-Claire, ristrutturato dalla romanziera americana Edith Wharton (che visse qui dal 1927 al 1937), è un luogo divino. Fu il suo "angolo di paradiso", oggi piantato con specie subtropicali d'America del Sud e d'Australia che offrono fiori tutto l'anno. Dalle terrazze, la vista si estende fino all'isola di Porquerolles.

 

Scendere al giardino

Più in alto, un altro giardino notevole della città, il parco Saint-Bernard, ai piedi della Villa Noailles si dispone su più livelli, in terreni terrazzati (terrazze), lungo la collina. Charles de Noailles, appassionato di botanica, vi fece piantare essenze esotiche e mediterranee. Sentite il profumo del rosmarino, del mirto e dell'acacia e notate la presenza di uno splendido mandorlo tricentenario!

 

Momenti di relax in famiglia

Nella parte bassa della città medievale, si attraversa, sotto eleganti pergolati, gli antichi giardini del Roy (ufficio turistico), un tempo aranceti, oggi coltivati con un'ampia varietà di piante mediterranee, prima di raggiungere il parco Olbius Riquier a sud dell'avenue Ritondale. Nella tradizione dei giardini di acclimatazione parigini, quest'ultimo offre una piacevole cornice ombreggiata e riposante dove crescono splendidi bambù, piante venute d'Asia, palme del Cile e delle Canarie, meravigliose collezioni di cactus e di agave. I più piccoli potranno usufruire di aree di gioco e di svago: pony, maneggio, trenino e animali.

  • Français
  • English
  • Deutsch
  • Italiano